Archivio della Categoria 'Acqua, rifiuti, energia, mobilità e territorio'

“Resource Recovery from water and waste: appropriate Solutions in Low and Middle Income Countries”

Mercoledì 18 Gennaio 2017

CeTAmb LAB invites all interested people to the VI International Summer School on:

“Resource Recovery from water and waste: appropriate Solutions in Low and Middle Income Countries”

from Monday 4th July to Friday 8th July 2016, at the University of Brescia (Italy).

The course will be free of charge, but with a maximum number of 30 participants.

For foreign participants a partial reimbursement of expenses could be provided depending on the number of applications.

The detailed programme:brochure-summer-school-program-2016-detailed-programme.pdf

“Premio di Laurea CeTAmb LAB”

Martedì 15 Dicembre 2015

Argomento: “Tecnologie appropriate per la gestione dell’ambiente nei Paesi in via di sviluppo”.

Per tutti i laureati triennali o specialistici/magistrali di qualsiasi Università con sede in Italia, che abbiano discusso la propria tesi in sessioni collocate nel periodo dal 01/10/2014 al 30/09/2015

Scadenza: Giovedì 10 dicembre 2015.

Tutto su: http://www.unibs.it/node/11376

BANDI DI CONCORSO PER TESI SUI PAESI IN VIA DI SVILUPPO

Venerdì 13 Novembre 2015

BANDI DI CONCORSO PER TESI SUI PAESI IN VIA DI SVILUPPO

In ricordo di Davide Salaspini Trumùn e SebastianoVentaglio

Le tesi dovranno affrontare, dal punto di vista delle scienze applicate (ingegneria, architettura, scienze della terra,…), le problematiche del Sud del Mondo e delle azioni di cooperazione.

Il finanziamento è rivolto agli studenti dei Corsi di Laurea (triennali e specialistiche), di tutte le facoltà italiane e straniere, che abbiamo deciso di svolgere o da poco ultimato una tesi di laurea inerente all’argomento. Le domande via posta elettronica entro il 31 Ottobre 2015 a: dstrumun@gmail.com (“Partecipazione al bando di concorso per tesi sui PVS 2015”).

Importo: due finanziamenti da 1.500 Euro: 1.000 Euro al momento dell’assegnazione, la seconda di 500 Euro a tesi discussa.

INFO email: dstrumun@gmail.com

20 July 2015, Cascina Triulza, Expo

Martedì 21 Luglio 2015

 20 July 2015, Cascina Triulza, Expo

00d9b1e39f02d57be65ad2a9a6eaa3b8_m.jpg

The event, organized within the activities of the project “Sustainable Energy Technologies for Food Utilisation” (SET4food) and funded by the European Commission’s Humanitarian Aid and Civil Protection Department (ECHO), takes into account the combination of food utilization and energy availability in temporary, quasi permanent, and permanent camps and informal settlements. Pilot projects and case studies tested in Libano, Central African Republic, Somalia and Haiti will be discussed and presented.

The event is organized by Fondazione Politecnico di Milano, COOPI and Politecnico di Milano. http://www.set4food.org/news/item/61-energy-and-food-for-development-in-refugee-camps-and-informal-settlements

Conference Center di EXPO

Martedì 21 Luglio 2015

 7-11 luglio, Conference Center di EXPO

best.jpg

Le Best Practices che hanno partecipato al Bando delle Best Sustainable Development Practices:

7 luglio 11.15:

 “Pasture user groups for sustainable rangeland management in Mongolia”

 “Conservation and management of Lampi National Park in Myanmar”

 “Introducing no-till conservation agriculture to Lebanon”

 “Identification and conservation of the high nature value of ancient olive groves in the Mediterranean region”

 “Rationalisation of Ras El Ain irrigation systems and rational use of natural resources to improve agriculture productions”

8 luglio 11.15:

Intensification of agriculture by strengthening cooperative agro-input shops”

 “Ecuador, ancestral grains fight poverty and malnutrition”

 “Nourishing the land, nourishing the people”

 “Tradition and innovation: ensuring a more sustainable and equitable future for Karakorum Communities”

9 luglio 11.15:

Regional Network to support small producers of coffee”

 “Farmer-researcher networks and North-South partnerships to transform West African agriculture and society towards sustainability, justice and wealth”

 “Informatics tool for the competitiveness of local food productions from South Mediterranean Countries to European entry points (Italy)”

10 luglio 11.15:

Africa Milk Project: lovey our land, fight poverty, drink your milk”

 “Eradication of the tsetse fly Glossina palpalis gambiensis from the Niayes in Senegal”

 “Sri Lanka, reconciliation happens through respect for environment, health organic food and joined marketing opportunities”

11 luglio 11.15:

Food is a resource to secure tangible assistance and inclusion to the deprived”

 “Kiwicha (Amaranto)agriculture native to the human and social development as the only alternative to the battle against hunger in the region Salta- Argentina”

 “Malawian women as agents of change for nutritional and agricultural development

Martedì 7 Luglio 2015

Europeancyclingchallenge 2014

Nell’edizione 2013 a Bologna oltre 450 partecipanti avevano coperto complessivamente più di 52.000 km in bicicletta vincendo la competizione contro Padova, Rimini, Tallinn e Tartu (Estonia),Lille (Francia), Kaunas (Lituania), Dublino (Irlanda), due grandi distretti di Londra (Regno Unito), Utrecht (Olanda) e Vilanova de Famalicão (Portogallo). Quest’anno invece la lotta è stata molto più dura, con tanti nuovi partecipanti e sebbene Bologna abbia raddoppiato i chilometri totalizzati guardate un po’ che classifica è venuta fuori…!

classifica.jpg

Varsavia stravince! Ma Roma ottiene un entusiasmante terzo posto! Quindi arrivederci al prossimo anno! In bici!


GetEasyBike

Domenica 15 Giugno 2014

Un bike sharing di nuova generazione pensato per la comunità universitaria del campus barese, in via sperimentale e gratuita a Bari con un primo parco mezzi di 50 biciclette.

easy-bike.jpg

Non prevede stazioni di scambio di biciclette ma il rilascio in qualsiasi luogo della città: si basa su un’applicazione che permette di geolocalizzare, prenotare il mezzo e socializzare con tutta la community. La sperimentazione, da avviarsi in primavera, coinvolgerà tutti coloro che per ragioni di lavoro, di studio o di domicilio gravitano quotidianamente attorno all’area universitaria della città.

Durante la sperimentazione sarà inoltre lanciata una gara tra tutti i partecipanti al progetto, attraverso un sistema di punteggi e di penalità legato al corretto utilizzo del servizio. Al termine della gara una speciale classifica permetterà ai primi 5 in graduatoria di ricevere una bicicletta in regalo.

Per aderire: http://www.geteasybike.it/questionario//index.php?id=35396

In bici per la città

Domenica 15 Giugno 2014

Mettere la bicicletta al centro del sistema urbano dei trasporti potrebbe salvare la vita di oltre 10.000 persone e creare almeno 76.600 posti di lavoro nelle città europee.

verde.jpg

Questi le proiezioni secondo un report pubblicato dall’Unece, la Commissione economica per l’Europa dell’Onu e dall’Ufficio regionale europeo dell’Oms, che prendendo come modello la città di Copenhagen, dove uno degli spostamenti su quattro in città si fa con un sistema integrato di bici e trasporto pubblico locale per permettere di coprire tutte le distanze senza nessun disagio. Vedi tutto su: http://www.unece.org

Critical Mass Marmocchi

Lunedì 9 Giugno 2014

Sta riscuotendo successo l’iniziativa spontanea di alcuni genitori milanesi che si danno appuntamento via Facebook (https://www.facebook.com/inbiciascuola) per accompagnare i bambini a scuola in bici.

critic-marmocchi.jpg

L’idea è venuta a qualche mamma che si sentiva isolata nella quotidiana difficoltà di volere accompagnare i figli a scuola non più in macchina, ma in bicicletta perchè in un ambiente (le strade di Milano) un po’ ostile :-) l’unione fa la forza! Lei ed altri genitori interessati hanno aperto una pagina facebook per organizzare i tragitti casa-scuola ricevendo l’aiuto del gruppo Critical Mass di Milano.

Clean Up Day: grandi pulizie!

Lunedì 9 Giugno 2014

 sett-europ-riduz-rifiuti.jpg

Il 10 maggio si celebrerà in tutta Europa la prima giornata dedicata al recupero dei rifiuti abbandonati in discariche abusive, foreste, fiumi, parchi e spiagge. L’iniziativa è una delle tappe di avvicinamento alla prossima Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, in programma dal 22 al 30 novembre.
E’ chiaro che con una giornata di buona volontà non è che si risolva tutto, che certo potrebbero essere efficaci misure che incentivino (anche economicamente) la raccolta e la differenziazone dei rifiuti abbandonati, ma certo può essere anche utile organizzare, sensibilizzare e partecipare con tante persone. Informazioni su:
http://www.ewwr.eu/lets-clean-up-europe