Archivio di Gennaio 2014

Premio “Ilaria Rambaldi”

Venerdì 31 Gennaio 2014

L’Associazione Ilaria Rambaldi Onlus a partire dall’a.a. 2013/2014 ha istituito un Premio Nazionale per ricordare Ilaria Rambaldi, giovane studentessa di ingegneria laureanda in Urbanistica, che ha perso la vita nel crollo del palazzo di Via Campo di Fossa a L’Aquila.

cropped-19250-butterfly-and-flower-pictures22.jpg

ll premio è destinato a quelle giovani laureate magistrali in Ingegneria Edile-Architettura, Architettura, Pianificazione e Ingegneria Civile, che nel biennio 2012/2013 abbiano discusso una tesi avente ad oggetto: studi di pianificazione urbanistica e territoriale concernenti i temi della prevenzione e mitigazione dei rischi, nonché il recupero, ricostruzione e riqualificazione urbanistica e socio-economica di centri storici, città, aree metropolitane e reti di città colpite da eventi calamitosi naturali.

Premio di 1000 Euro. Scadenza 30 gennaio 2014. Tutte le info su: http://www.ilariarambaldionlus.it/wp/?p=36

Ecocidio

Martedì 21 Gennaio 2014

L’ecocidio è definito come la “La distruzione estensiva, il danno o la perdita di ecosistemi di un dato territorio”

Vota per rendere l’Ecocidio un crimine e per proteggere il nostro futuro

 handstree.png

Chiediamo la responsabilità penale ai responsabili di ecocidio, sia agli individui che alle aziende. C’è tempo fino al 21 gennaio 2014 per raccogliere almeno un milione di voti di cittadini europei da almeno 7 paesi così che la legge venga discussa nel parlamento europeo.

Per firmare: http://www.endecocide.eu/stay-in-touch/

A World of Waste - research, reflection and realism

Venerdì 17 Gennaio 2014

Il CeTAmb (Centro di Documentazione e Ricerca sulle Tecnologie Appropriate per la Gestione dell’Ambiente nei Paesi in Via di Sviluppo dell’Università di Brescia) dal 13 al 15 gennaio 2014 dalle ore 8.45 alle ore 17.00 in Aula Magna Ingegneria - via Branze 38 organizza il seminario:

A World of Waste - research, reflection and realism

Prof. Rushbrook, UK Government, former WHO regional advisor in Europe for waste & health, editor of WHO guidelines “Safe management of wastes from health-care activities”., DICATAM, via Branze 43.

In particolare nelle tre giornate si tratteranno i seguenti temi:

- gestione dei rifiuti solidi: attenzione ai contesti difficili (Paesi a medio e basso reddito, situazioni post-disastri) e allo smaltimento in discarica
- gestione dei rifiuti sanitari: presentazione della nuova edizione delle linee guide dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e loro applicazione in Paesi a basso reddito
- miglioramento della gestione dei rifiuti solidi: aspetti economici, coinvolgimento delle comunità e della politica, sostenibilità e ulteriori fattori che influenzeranno la gestione in futuro.

I seminari saranno tenuti in lingua inglese. Partecipazione gratuita.

Presentazione del programma e dei relatori: http://www.ing.unibs.it/~cetamb/index.php/it/news.html

Orti a Firenze

Venerdì 17 Gennaio 2014

Concessione degli orti sociali del Quartiere 1 - anno 2014 - Sede in Via Jahier Zona Cure (accanto all’acquedotto del Pellegrino)

Orti urbani a Firenze

hpim0821.JPG

Gli interessati devono presentare domanda entro il 15 gennaio 2014

Per informazioni rivolgersi a: UFFICIO SOCIALE ALLARGATO Q.1 - P.zza S. Croce, 1 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 13,00 e il martedì e giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00. TEL. 055 2767608 - 276764

6 – 2767667

Bando su: http://www.comune.fi.it/export/sites/retecivica/comune_firenze/bandi/elenco_avvisi.html

Orti urbani da 25 metri quadri a Bologna

Domenica 12 Gennaio 2014

A Bologna saranno assegnati a breve 108 orti della superficie di 25 metri quadri l’uno e tutti attorno ad un’ulteriore area di circa 1.000 metri quadri per attività didattiche e sperimentali per studenti e ricercatori dell’Universitá di Bologna.

Bologna: 100% orti urbani

25-metri-quadri.jpg

L’iniziativa è sviluppata per giovani under 25, disoccupati e nuclei monoreddito. Al costo di 100 euro annui e con l’aiuto di tutor si potranno coltivare frutta e verdura destinate al sostentamento, alla vendita e allo scambio delle eccedenze.

L’irrigazione utilizzerà acqua di bonifica e piovana; la coltivazione avverrà con metodo biologico, e dagli scarti del mercato ortofrutticolo sul posto verrà formato del compost organico per la concimazione.

Il tutto rientra all’interno del progetto HORTIS finanziato dalla Commissione europea per contribuire alla lotta all’esclusione sociale e promuove l’apprendimento permanente tra gli adulti di specifiche competenze nell’ambito dell’orticultura urbana.

 gianni-gandusio.jpg

I principali obiettivi del progetto sono:

- Formare una nuova generazione di insegnanti di orticoltura comunitaria in grado di ideare e gestire un orto comunitario attraendo e coinvolgendo le comunità locali con a disposizione un set di materiali educativi in diversi formati (video tutorial, e-book, ecc.) e lingue (Inglese, Tedesco, Italiano, Ungherese e Spagnolo).

- Coinvolgere adulti disoccupati nei corsi di formazione dedicati a creare e mantenere un orto.

Informazioni sugli orti di Bologna su: http://www.caab.it/it/ e sul progetto Hortis su: http://www.hortis-europe.net/

Sostenibilità dei progetti ambientali di cooperazione allo sviluppo. Approcci metodologici ed esperienze sul campo

Domenica 12 Gennaio 2014

Il CeTAmb (Centro di Documentazione e Ricerca sulle Tecnologie Appropriate per la Gestione dell’Ambiente nei Paesi in Via di Sviluppo dell’Università di Brescia) Venerdì 20 dicembre 2013 dalle ore 8.45 alle ore 17.00 in Aula Magna Ingegneria - via Branze 38 organizza il seminario:

Sostenibilità dei progetti ambientali di cooperazione allo sviluppo.

Approcci metodologici ed esperienze sul campo

Coordinatore: Prof. Ing. Carlo Collivignarelli

Trieste Premia!

Domenica 12 Gennaio 2014

Il Comune di Trieste per aumentare la percentuale dei rifiuti differenziati e disincentivare l’abbandono di rifiuti sul suolo pubblico, sperimenta per tre mesi un sistema di incentivi per i cittadini che consegneranno rifiuti non conferibili nei contenitori stradali (esempio: scarti verdi dei giardini, rifiuti pericolosi, ingombranti, oli)

Trieste Premia!

riduzione-rifiuti.jpg

Il progetto ha carattere sperimentale e ha una durata di tre mesi:.
Alla fine dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2013 saranno premiati i cento cittadini più virtuosi e sarà estratto tra gli altri partecipanti il vincitore di uno Smart Box tour per visitare una città europea.

Portando i rifiuti differenziati nei 4 Centri di Raccolta o ai Centri Mobili Periodici, i cittadini possono accumulare punti ad ogni conferimento.Ogni mese, ai 100 cittadini più “ricicloni” sarà assegnato un premio, mentre tutti coloro che raggiungeranno almeno il punteggio complessivo di 50 punti, parteciperanno all’estrazione mensile di uno Smart Box tour.

Tutte le informazioni su:http://www.retecivica.trieste.it/new/Default.asp?tabella_padre=sezioni&ids=12&tipo=-&pagina=cstampa_leggi.asp&comunicato=9269

DONNE PER L’AMBIENTE VENETO

Venerdì 3 Gennaio 2014

A Mestre, via Col Moschin 20 (traversa di via Sernaglia e via Felisati a 300 dalla Stazione) il Centro culturale CittAperta organizza un incontro con tè e dolci (anche fatti in casa; se ne porti, sono graditissimi), domenica 29 dicembre alle ore ore 17 per la presentazione del libro:

DONNE PER L’AMBIENTE VENETO

di Valentina Bajamonte e Michele Boato, 100 pp 5 € ed. Libri di Gaia

Bike Pride

Venerdì 3 Gennaio 2014

Domenica 22 dicembre alle ore 19.00 l’ associazione Bike Pride inaugura il nuovo anno associativo con una festa a tema ciclistico presso il Blah Blah, in via Po 21, Torino. Concerti, musica e video per lanciare la campagna di tesseramento 2014.

pedala.jpg

L’invito è per tutti coloro che usano la bici in città e per chi vuole saperne di più del Bici Plan, il piano strategico strutturale per la mobilità ciclabile che Torino ha appena approvato anche grazie al contributo di Bike Pride.

Tutte le informazioni su: https://www.facebook.com/bike.pride