Archivio di Marzo 2012

“Il progetto Acqua Bene Comune per Tutti - Burkina Faso”

Sabato 24 Marzo 2012

 Appuntamento CeTamb

Il progetto Acqua Bene Comune per Tutti - Burkina Faso”

Martedì 20 marzo 2012, ore 11,00-13,00, aula Seminari quarto piano del Dipartimento DICATA Facoltà di Ingegneria via Branze 43 - Brescia

- Metodi, tecniche e tecnologie appropriate per l’approvvigionamento idropotabile
- Telerilevamento da satellite per la gestione delle risorse idriche
Relatori: Riccardo Lazzerini e Giulio Castelli
confermare la presenza a cetamb@ing.unibs.it

Buone pratiche in Comune 2011

Domenica 4 Marzo 2012

Premio Legambiente per le migliori ecoazioni nei centri urbani

posto: Torino per la zona 30 di Mirafiori. Da due anni nel quartiere di Mirafiori (10000 abitanti) è stata ridotta a 30 la velocità massima consentita agli autoveicoli oltre a un ridisegno delle strade e dei marciapiedi sul modello olandese di diminuzione dei parcheggi con maggior verde, aree riposo con sedute, arredo e portabici. Risultati nel 2010: zero incidenti gravi (rispetto ai 15 degli scorsi anni), diminuzione del 15% del traffico, con il 5% degli abitanti che dichiara di aver smesso di prendere sonniferi e un altro 5% di aver aumentato la sua capacità di concentrazione. Costo totale dell’operazione 500 mila euro (stessa cifra che in un solo anno si spendeva in cure mediche per gli incidenti che avvenivano e che ora non si verificano più :-) .

posto: Padova per gli interventi di moderazione e regolazione del traffico (realizzati tra il 2003 e il 2010) che hanno interessato i più importanti assi stradali della città, con un occhio di riguardo agli utenti deboli della strada (ciclisti e pedoni). Risultato: riduzione media del 40% dei pedoni coinvolti in incidenti stradali e fino al 90% di ciclisti e pedoni in alcuni di quelli che erano punti critici del traffico cittadino (senza peraltro ridurre la velocità media e fluidità dello stesso).

posto: Milano e il suo Ecopass per la riduzione del traffico (-15%) che ha determinato e dell’aumento dell’uso dei mezzi pubblici per l’ingresso in citta. Il provvedimento non ha risolto il problema dello smog a Milano ma intanto ha ridotto del 15 il numero di incidenti con morti e feriti.

Segnaliamo inoltre il posto: Comune di Genova (intervento di riqualificazione dei Giardini Govi), posto: Salerno con l’estensione del sistema di raccolta rifiuti “porta a porta” che ha fatto raggiungere per il 2010 la media complessiva del 70% di differenziata, oltre all’apertura del primo impianto di compostaggio della Campania. posto: Bolzano per aver puntato (attraverso il regolamento edilizio per le nuove abitazioni) alla riduzione dei fabbisogni delle famiglie attraverso il risparmio energetico (classe B di CasaClima) e lo sviluppo delle rinnovabili (autoproduzione del 25% dell’energia elettrica e 50% acqua calda sanitaria). posto: Udine per il suo regolamento edilizio che rende obbligatoria la certificazione CasaClima in classe B per tutte le nuove costruzioni e le ristrutturazioni totali. posto: Cesena per le mense scolastiche bio: prima città in Italia dal 1986, 3300 pasti forniti giornalmente nelle scuole della città con 20 cucine all’interno degli istituti scolastici privilegiando l’uso di prodotti freschi, tipici, locali, biologici e del commercio equo con un sistema di verifica diretta della qualità da parte delle famiglie dei ragazzi. posto: Ravenna per l’attenzione dell’amministrazione alla riduzione dei consumi idrici e energetici e la raccolta differenziata all’interno della sua struttura amministrativa con attenzione alla redazione dei contratti con ditte fornitrici di servizi e di materiale (uso carta riciclata, auto comunali ecologiche, prodotti equo e solidali). 10° posto: Savona per la sperimentazione sui mezzi di raccolta rifiuti di oli lubrificanti rigenerati e la volontà di dimostrarne la pari efficacia rispetto a quelli di prima raffinazione. Menzione speciale per L’Aquila e la buona volontà di tecnici e dipendenti comunali nel far conoscere e diffondere le loro performance ambientali che ancora risentono (come la vita di tutti gli aquilani) degli effetti del tragico sisma dell’aprile 2009.

leggi tutto su http://www.legambiente.it/sites/default/files/docs/opuscolo_eu_2011_def.pdf

Al lavoro in bici anche d’inverno

Venerdì 2 Marzo 2012

 bici-d-inverno.jpg

concorso a premi!

L’Amministrazione comunale di Trento premia chi, nei mesi di febbraio e marzo, avrà usato il meno possibile l’auto per recarsi al lavoro in favore della bicicletta.

Chi può partecipare?

I dipendenti (a tempo pieno o part-time) degli enti pubblici, delle aziende private e delle scuole aventi sede sul territorio del comune di Trento. La partecipazione è aperta anche ai pendolari che provengono da fuori Trento, a patto che utilizzino la bicicletta in associazione all’abituale mezzo di trasporto pubblico (treno, bus o funivia) o auto privata.

Cosa occorre fare?

Per acquisire il diritto a partecipare all’estrazione dei premi finali (ma premi saranno assegnati anche ai primi 500 iscritti) devi andare al lavoro in bicicletta almeno la metà dei giorni lavorativi dei mesi di febbraio e marzo (saranno depennate d’ufficio le giornate di mal tempo in cui i percorsi non saranno affrontabili a causa della neve e del ghiaccio)

scadenza iscrizioni: 29 febbraio 2012

Per sapere tutto: http://www.comune.trento.it/Comunicazione/Il-Comune-informa/Ultime-notizie/Al-lavoro-in-bicicletta-anche-d-inverno

SESTA EDIZIONE del PREMIO TATTARILLO

Venerdì 2 Marzo 2012

 Ingegneria Senza Frontiere Firenze

premio_tattarillo.JPG

* concorso INTERNAZIONALE per TESI di LAUREA e di DOTTORATO su TECNOLOGIE APPROPRIATE e SUD DEL MONDO

* 3 PREMI DA 1000 € cadauno.
Il Premio Tattarillo è organizzato in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Firenze per ricordare TOMMASO FIORENTINO, studente di Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio venuto a mancare nel 2003.
La
partecipazione al concorso è aperta a laureati e laureate di ogni facoltà di sedi universitarie italiane e estere che abbiano discusso la propria tesi di laurea o di dottorato non prima del 1 Gennaio 2009 e comunque entro la data di scadenza per la presentazione della domanda di ammissione (29 febbraio 2012 ). Le tesi devono trattare di studi e/o applicazioni di tecnologie appropriate in contesti classificabili come Sud del Mondo
La premiazione finale si terrà a giugno 2012 nel Salone de’ Dugento in Palazzo Vecchio a Firenze.
Per partecipare: http://www.isf-firenze.org/premio-tattarillo-tattarillo-award/il-premio-the-award

chiedere informazioni a premiotattarillo@gmail.com

Se siete interessati al tema delle tecnologie appropriate, visitate il sito www.isf-firenze.org