Archivio di Febbraio 2012

PROGETTARE “CON” L’ACQUA E “PER” L’ACQUA

Giovedì 23 Febbraio 2012

roma 22 e 21 febbraio 2012

Quali soluzioni per la gestione sostenibile delle acque in città e come promuoverle attraverso le norme urbanistiche e i regolamenti edilizi. Casa dell’Architettura, Piazza Manfredo Fanti, 47, ROMA

trovi tutto su http://www.wataclic.eu

WATER AND ENERGY SAVING

Giovedì 23 Febbraio 2012

20-21 febbraio, presso la Facoltà di Ingegneria di Roma in Via Corrado Segre, 60

si svolgerà il…

wataclic.jpg

Presentate esperienze locali, nazionali e internazionali nella gestione dell’acqua con soluzioni tecnologiche e funzionali efficaci. Approfondimento dei regimi di sostegno per l’incremento di efficienza energetica nel settore della distribuzione idrica. Indicatori di efficienza energetica e analisi energetica nei sistemi idrici. I partecipanti possono registrarsi collegandosi al sito del progetto Life+ WATACLIC (www.wataclic.eu). La partecipazione è gratuita, programma su: http://www.idrotecnicaitaliana.it/images/pdfcalendario/rm122002.pd

“Il progetto Acqua Bene Comune per Tutti - Burkina Faso”

Mercoledì 15 Febbraio 2012

 Appuntamento CeTamb

Il progetto Acqua Bene Comune per Tutti - Burkina Faso”

<RINVIATA PER MALTEMPO>

Venerdì 3 Febbraio 2012, ore 11,00-13,00, aula Seminari quarto piano del Dipartimento DICATA Facoltà di Ingegneria via Branze 43 - Brescia

- Metodi tecniche e tecnologie appropriate per l’approvvigionamento idropotabile
- Telerilevamento da satellite per la gestione delle risorse idriche
Relatori: Riccardo Lazzerini e Giulio Castelli
confermare la presenza a cetamb@ing.unibs.it

Decrescita, come uscire dalla crisi?

Lunedì 13 Febbraio 2012

Decrescita, come uscire dalla crisi?

Venerdi 10 Febbraio alle ore 21 presso la sede Biolca a Battaglia Terme PD

 conf-decresc-venezia.jpg

Iniziativa programmata in vista della Conferenza internazionale sulla Decrescita per la sostenibilità ecologica e l’equità sociale in programma a Venezia dal 19 al 23 settembre 2012

Relatore: Gianni Tamino, presidente associazione per la Decrescita del Triveneto.
Ingresso libero
info@labiolca.it
Riferimenti: www.venezia.degrowth.org mail venezia2012@decrescita.it

“ris-Orti”

Lunedì 13 Febbraio 2012

“ris-Orti”

 campagna-4.jpg

Genova: dal 3 al 12 febbraio

Piccola ma importante mostra dedicata alla cura e la coltivazione di piccoli appezzamenti di terreno situati in ambito urbano che consentono di evitare l’abbandono e il degrado del territorio.
L’evento, organizzato
in collaborazione con Italia Nostra, Coldiretti, l’istituito Marsano e Amiu, si è sviluppato attraverso laboratori e dimostrazioni che hanno illustrato alcune “arti” tradizionali legate alle tradizione della regione: costruire e curare i muretti a secco, uso e sviluppo della compostiera domestica, la produzione del pesto al mortaio, oltre ad un’esposizione di diverse tipologie di basilico.
Come si può diventare assegnatari di un orto urbano? L’assegnazione avviene attraverso bando pubblico. Ad oggi sono circa 256 gli orti urbani, divisi tra i Municipi di Centro Est, Centro Ovest, Bassa Valbisagno, Media Valbisagno, Valpolcevera e Medio Ponente. La materia è regolamentata dal “Regolamento per l’assegnazione e la gestione degli orti urbani” (D.C.C. n 126 del 2000 e le “Norme Tecniche” di attuazione del regolamento suddetto di cui alla D.G.C. n 712 del 2001). Chi fosse interessato può rivolgersi direttamente ai relativi municipi.

Leggi tutto su: http://www.comune.genova.it/articoli/ecco-i-nostri-quotterreni-ris-ortiquot-nbspal-galata-l39agricoltura-urbana

concorso ProgettaRAEE

Mercoledì 1 Febbraio 2012

 ProgettaRAEE

progettaraee.jpg

concorso di idee per studenti universitari in Italia

Per trovare nuove forme di gestione dei RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) si invitano gli studenti universitari a presentare elaborati e progetti (approfondimenti, tesi di laurea, ricerche, prodotti di natura tecnica) relativi a quattro categorie tematiche:

  • innovativa lavorazione dei materiali provenienti dal disassemblaggio dei RAEE, (miglioramento del ciclo di lavorazione e quindi dei processi industriali per rendere più puri i materiali disassemblati);
  • innovativo reimpiego dei materiali provenienti dal disassemblaggio dei RAEE, (nuovi prodotti, prodotti già esistenti ma creati con particolari tecniche e/o procedure e che siano concretamente commercializzabili e quindi utilizzabili);
  • reimpiego dei materiali provenienti dal disassemblaggio dei RAEE per produrre prodotti a basso impatto ambientale o per produrre energia;
  • diminuzione dell’impiego di energia nei processi di lavorazione dei RAEE.

SCADENZA 31 GENNAIO 2012

trovi tutto su http://www.ecoelit.it/ProgettaRAee.aspx