Archivio di Marzo 2008

Premio di tesi “Tattarillo” organizzato da Isf - Firenze

Mercoledì 19 Marzo 2008

Il premio è rivolto a lavori di tesi che abbiano affrontato studi e applicazioni di tecnologie appropriate per lo sviluppo sostenibile in Paesi del Sud del Mondo: per questa seconda edizione sono previsti tre premi di cui uno sarà espressamente destinato a tesi dedicate al tema della risorsa idrica. Scadenza 29 Febbraio

Attraverso i link seguenti è possibile sia avere informazioni sulle modalità di partecipazione che trovare i riassunti delle tesi che hanno partecipato all’edizione 2007, in particolare ne segnaliamo due: “Sistemi di conservazione della risorsa idrica per il villaggio di Walia-Mali” e “Tecnologie per il recupero dell’acqua piovana. Caso studio in Etiopia”.
http://www.isf.lilik.it/page.php?id=62
http://www.isf.lilik.it/files/premiotattarillo/regolamento_premio_tattarillo_2008.pdf

Le Politiche dell’Acqua nei Territori Occupati in Palestina: dall’Emergenza allo Sviluppo

Mercoledì 19 Marzo 2008

Giornata studio martedì 11 marzo 2008, ore 10, aula A2, Ca’ Tron, Santa Croce 1957, 30135 Venezia

 

la locandina con il programma:acqua-in-palestina-a-venezia-11marzo2008.pdf

1 MILIONE 350 MILA EURO DALLA REGIONE EMILIA_ROMAGNA PER NUOVI IMPIANTI IRRIGUI

Mercoledì 12 Marzo 2008

Bologna - 11 marzo 2008 - Un milione e 350 mila euro dalla Regione alle Province e alle Comunità montane per finanziare 315 impianti irrigui di nuova generazione che permetteranno, a parità di superficie irrigata, di risparmiare acqua. I finanziamenti, che movimenteranno risorse per oltre 4,4 milioni di euro, sono stati illustrati a Bologna dall’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni. “Siamo dentro a un ciclo siccitoso – ha spiegato l’assessore - i dati dell’inverno 2007-2008 sono stati migliori di quello precedente, ma comunque con temperature di 2 gradi superiori alle media del periodo e precipitazioni inferiori del 30%. A fine febbraio i valori di acqua nel terreno a contatto con le radici erano significativamente sotto alla media stagionale. In queste condizioni il risparmio idrico in agricoltura , che da sola assorbe il 66% dell’acqua disponibile, è una via obbligata per continuare a fare agricoltura di qualità “.
I fondi sono destinati alle aziende a prevalente indirizzo orto-floro-frutticolo e saranno utilizzati per cofinanziare l’acquisto di impianti irrigui a maggiore efficienza, con contributi del 30% della spesa ammessa, elevabile al 40% nei territori montani. Dei 315 impianti finanziati, 183 sono a microirrigazione fissi a goccia o a spruzzo, 132 ad aspersione di nuova generazione. In entrambi i casi si tratta di tecniche ad elevata efficienza che permettono significativi risparmi. Dei 315 impianti finanziati, 96 permetteranno appunto di sostituire impianti a scorrimento.

Da http://www.sestopotere.com/index.ihtml?step=2&rifcat=200&Rid=154700